Modifiche salvate

Magro ma con pancia

Massimiliano (Ferrara)
19 Gennaio 2023
7 Risposte

Salve, ho 30 anni, conduco una vita attiva, pratico sport 2/3 volte a settimana (nuoto, tennis, ciclismo, corsa, esercizi a casa); cerco, quando posso, di curare l'alimentazione evitando cibi troppo grassi e mangiando moderatamente. Non fumo, bevo pochissimo. Ho un corpo snello (70 kg, 176 cm): nonostante abbia frequentato per parecchio tempo le palestre, non sono mai riuscito ad ottenere risultati evidenti. Il mio problema principale è che mi ritrovo negli ultimi anni ad avere una pancia davvero gonfia, tanto che in posizione seduta o quando devo chinarmi, avverto delle difficoltà alla respirazione, oltre che ad allacciare alcuni pantaloni (se non trattenendo il respiro), come se qualcosa all'interno mi occupasse troppo spazio per far lavorare bene i polmoni. Avverto inoltre dopo i pasti una fastidiosissima sensazione di gonfiore addominale. Conseguentemente, quando sono in piedi tendo ad assumere una posizione scorretta, ossia di iperlordosi (sedere in fuori, pancia in avanti, spalle inarcate) che cerco di correggere costantemente trattenendo i muscoli addominali e lombari. Questa situazione mi provoca quindi disagi dal punto di vista estetico, posturale e respiratorio. Chiederei consigli e a che tipo di specialista dovermi rivolgere. Grazie

7 Risposte dai professionisti NutriDoc

Valentina Pavone

Buonasera Massimiliano, una chiacchierata col tuo medico curante potrebbe essere il primo passo, e se dovesse ritenerlo opportuno anche una visita da un gastroenterologo per escludere eventuali disturbi. Successivamente, un confronto con un nutrizionista potrebbe aiutarti a capire se le tue abitudini sono corrette o se occorre un piano alimentare specifico per il tuo caso. Consiglio vivamente un pò di ginnastica posturale o esercizi di allungamento ed isometria per correggere la tua tendenza alla iperlordosi. Sono sicura che un percorso alimentare affiancato da un programma di allenamento mirato ti farà stare meglio! Resto a disposizione, Dott.ssa Valentina Pavone

20 Gennaio 2023
Ilaria  Conte

Buonasera, Come prima cosa esporrei il quesito al suo curante che potrà valutare eventuali approfondimenti con un gastroenterologo.

21 Gennaio 2023
Francesca Daga

Buongiorno Massimiliano. Ha mai approfondito l’aspetto del gonfiore, esponendo i disagi che le crea, al suo medico di base? Innanzitutto io mi confronterei con lui che, eventualmente, la indirizzerà allo specialista più corretto e agli esami diagnostici da eseguire per approfondire. Solo in seguito, se non dovessero emergere problematiche di natura clinica e dunque di competenza strettamente medica, le consiglio di rivolgersi a un professionista della nutrizione. Le auguro una buona giornata. Dott.ssa a Francesca Daga

21 Gennaio 2023
Jeanne Lai

Buongiorno, Consiglio un primo approccio con il medico curante e con nutrizionista per capire bene a che livello agire per risolvere il problema. Resto a disposizione, Cordiali saluti, Dott.ssa Lai

25 Gennaio 2023
Linda  Micheletti

Buongiorno Massimiliano, Concordo con i miei colleghi, esporre il problema al medico ed eventualmente una visita da un gastroenterologo per escludere problematiche fisiologiche. Esercizi di rinforzo del core e del muscolo addominale trasverso possono aiutare (pilates,yoga), oltre ad esercizi di mobilità per il bacino. Saluti. Dott.ssa Micheletti

25 Gennaio 2023
Adriano Tribuzio

Salve, Purtroppo questi argomenti mediante una domanda scritta si possono capire molto male. Sicuramente il mio invito è quello di parlarne col medico curante, col quale potrà decidere quando e come fare una visita da un gastroenterologo (per escludere eventuali "anomalie meccaniche" del suo apparato digerente) Dopo di che io valuterei una consulenza da un nutrizionista/dietista/dietologo, che però analizzi al meglio possibile la sua composizione corporea (quindi con pliche, circonferenze e biva) cosi potrà capire se deve cambiare il mondo di nutrirsi e/o allenarsi. Per qualsiasi domanda o chiarimento può contattarmi quando vuole Buona giornata

25 Gennaio 2023
Giada Conti

Buonasera Massimiliano, le consiglio di parlarne per prima cosa con il medico di medicina generale ed eventualmente rivolgersi ad un gastroenterologo e ad un professionista della nutrizione. Cordiali saluti, Dott.ssa Giada Conti

7 Febbraio 2023
Foto {{ currentPhotoIndex + 1 }} di {{ photos.length }}
{{ photos[currentPhotoIndex].treatment.name }}