Pizza nella dieta

Tamara
12 Novembre 2021
15 Risposte

Buonasera, mangiare pizza fatta in casa con lievito madre , pomodoro e mozzarella e olio evo si può integrare seguendo una alimentazione ,durante la settimana sana, graxie

15 Risposte dai professionisti NutriDoc

Simona Santini

Certamente, una pizza a settimana può rientrare a pieno titolo in uno stile di vita sano. Specie se fatta con farine non raffinate e lievito madre come la sua

14 Novembre 2021
Alessandra Sabbatino

Assolutamente si! Nessun tipo di alimento andrebbe escluso. Nei miei piani alimentari c'è sempre il pasto libero e quindi i miei pazienti sono abbastanza liberi di scegliere cosa mangiare, anche una pizza o una amatriciana! Cordialmente, Dottoressa Alessandra Sabbatino - Biologa Nutrizionista

14 Novembre 2021
Rosario Lupo

Buongiorno, si certamente! Il pasto libero, una volta a settimana è tollerabile e integrabile in un corretto piano alimentare. La cosa importante è non cenare molto tardi, perchè il fegato lavora nella sua rigenerazione e detossificazione tra l'1 e le 3 di notte, e il lievito tramite i suoi processi fermentativi mette allo stretto il metabolismo epatico e lei potrebbe sentire un'importante necessità di idratarsi anche durante la notte. Cordialmente. Dott. Rosario Lupo, email:rosario.luponutrizionista@gmail.com, cell: 3773439898

16 Novembre 2021
Rosaria  Lancella

Buongiorno, assolutamente sì! Nei miei piani alimentari non manca mai la pizza una volta a settimana. Cordiali saluti Dott.ssa Rosaria Lancella-Biologa Nutrizionista

17 Novembre 2021
Claudia Lo Conte

Ma certo che si! Nell'ottica di un mantenimento a lungo termine dell'obiettivo raggiunto, non si può escludere nessun cibo. Tutto dipende da quantità, frequenza e momento in cui lo si consuma. Una pizza a settimana, se gradita, può tranquillamente rientrare anche nei piani alimentari dimagranti. Buona dieta! Nutrizionista dietista Dott.ssa Claudia Lo Conte

17 Novembre 2021
Sandra Greco

Assolutamente deve! La dieta deve essere intesa come stile di vita e non come alimentazione temporanea. La pizza, come molti altri alimenti, va contestualizzata nell’ambito di un’alimentazione bilanciata. Non demonizzi nulla, impari a bilanciare. Dr.ssa Sandra Greco

17 Novembre 2021
Margherita  Cendon

Buongiorno, ma certamente la pizza o altre cose che generalmente più “golose” dovrebbero sempre essere presenti una volta alla settimana. Questo infatti renderà più semplice seguire il piano e risulterà certamente ancora più utile nell’imparare cosa significa avere un corretto stile alimentare. Cordiali saluti, Dott.ssa Margherita Cendon-Biologa Nutrizionista

17 Novembre 2021
Lucia Epis

Buonasera. Assolutamente si, la pizza preparata con farine non raffinate e lievito madre può essere considerata un pasto libero adeguato per chi segue un prospetto nutrizionale adeguato.

17 Novembre 2021
Silvia  Di Tardo

Buongiorno, la pizza è un alimento completo per cui se non soffre di celiachia o intolleranza al lattosio può tranquillamente inserirlo nel suo menu settimanale. Importante non aumentare la quantità di grassi aggiungendo formaggi o salumi. Consentite invece le verdure grigliate. Dr.ssa Silvia Di Tardo Biologa Nutrizionista

17 Novembre 2021
Alina De Donatis

Confermo anche io, assolutamente si! soprattutto se si tratta di pizza fatta in casa, con farine non raffinate e ingredienti sani, una volta a settimana è assolutamente da includere nella dieta. Nel caso posso consigliare nell'altro pasto (presumibilmente il pranzo) di consumare un secondo e contorno e poco pane e magari evitare il primo, per bilanciare i macronutrienti nella giornata...

17 Novembre 2021
Maria Massimilla

Buongiorno una sana pizza a settimana rientra in un comune piano dietetico o di mantenimento. Utilizzare farine non molto raffinate e prediligere farina di grano saraceno e integrale o una buona senatore cappelli e usare come ingredienti di farcitura verdure grigliate , insalate, del prosciutto crudo o bresaola. Nel momento in cui si sceglie di mangiare una pizza a cena a pranzo meglio inserire un secondo di pesce con una verdura cruda...Saluti Dott.ssa MARIA MASSIMILLA

17 Novembre 2021
Paola Curto

Una pizza preparata con farine di buona qualità, con lunga lievitazione e arricchita da verdure può essere tranquillamente inserita una volta la settimana in un programma nutrizionale ipocalorico purché ben "equilibrata" con il pasto precedente o successivo, che deve essere a base di alimenti proteici come carne bianca o meglio ancora pesce e verdura cotta o cruda evitando altri carboidrati. Naturalmente in diete per patologie come ad esempio il diabete il consumo di una pizza anche solo una volta la settimana andrà valutato in base ad eventuale terapia ( ipoglicemizzante o insulina)

17 Novembre 2021
Virginia Rizzo

La pizza è un ottimo prodotto se consumato massimo una volta alla settimana e sopratttutto se preparata con prodotti ad alto potere nutrizionale. Una farina o integrale o selezionata (Kamut, farro..) una mozzarella prodotta con un buon latte vaccino e se abbinata a verdura ancora meglio

17 Novembre 2021
Valerio Truglia

Ciao Tamara, una sana alimentazione non prevede l'esclusioni di alcun tipo di alimento. Discorso diverso se soffri di una particolare patologia o allergia. Quindi in parole povere, vai tranquilla e mangiati la tua pizza. Valerio Truglia

18 Novembre 2021
Annamaria Pietta

Buongiorno Tamara, la pizza fatta in casa con gli ingredienti da lei citati può entrare a far parte di una sana alimentazione . Poiché è un piatto completo , può associare un piatto di verdura o un frutto di stagione per completare il suo pasto. Non deve essere il sostituto di un primo o un secondo. dr.ssa Pietta Annamaria. Biologa Nutrizionista, Farmacista, Fitoterapeuta

27 Novembre 2021
Foto {{ currentPhotoIndex + 1 }} di {{ photos.length }}
{{ photos[currentPhotoIndex].treatment.name }}