Il burro di arachidi è una preparazione cremosa a base di arachidi tostate e macinate, tipica della tradizione culinaria americana. 

Elvis Presley ad esempio, amava i panini preparati con burro di arachidi, bacon e banana, mentre Hemingway arricchiva i suoi panini con cipolla e burro di arachidi. In Italia, invece, questa crema spalmabile rimane meno diffusa, anche se negli ultimi anni sta gradualmente crescendo in popolarità. 

Che cos’è il burro di arachidi?

Le arachidi sono i semi di una pianta originaria del sud America, l’arachis hypogaea. Le arachidi, sebbene comunemente incluse nella categoria della frutta a guscio, in realtà appartengono alle leguminose. Si presentano come dei baccelli secchi e rugosi a forma di otto, al cui interno si trova la “nocciolina americana” a forma di fagiolo, ricoperta da una pellicina rosacea.

Il burro d’arachidi fa la sua comparsa nelle tavole delle famiglie americane grazie a un farmacista americano che nel 1890 notò l’elevato valore proteico degli arachidi, rendendole il perfetto sostituto della carne, allora molto costosa e accessibile solo alle famiglie benestanti. Inventò così una crema spalmabile a base di arachidi con un costo accessibile alla maggior parte delle persone.

Con l’andare del tempo questo prodotto si è diffuso nel nord America a macchia d’olio e, a oggi, la maggior parte delle piantagioni di questa parte del paese viene sfruttata per la sua produzione.

Proprietà e valori nutrizionali

Il burro d'arachidi è ricco di lipidi e senza colesterolo, fornisce circa 588 calorie per 100 grammi di prodotto , suddivisi in:

  • grassi (51.4%);

  • proteine (25%);

  • carboidrati (19.6%).

Se la crema viene preparata con arachidi rivestite del tegumento, l’apporto di fibra aumenta (25g per ogni 100g di prodotto). Tuttavia, nella maggior parte dei casi il burro viene preparato a partire da arachidi spellate, fattore che diminuisce la quantità di fibra a 6g per ogni 100 g di prodotto.

Il burro d'arachidi è fonte di vitamina E, B3, B5, B6, lipidi, acido folico, sali minerali, polifenolo e arginina.

Quali sono i benefici del burro d’arachidi?

Il burro di arachidi ha molti benefici:

  • è un ricostituente naturalmente calorico;

  • è fonte di vitamine e aminoacidi, cosa che lo rende un perfetto alimento da integrare nelle diete vegane e vegetariane;

  • è ricco di proteine, e per questo motivo è un alimento molto indicato per gli sportivi, soprattutto quelli che hanno bisogno di un notevole apporto proteico

  • contribuisce all'equilibrio del colesterolo cosiddetto buono e cattivo;

  • assicura la salute del sistema cardiovascolare:

  • è un antiossidante naturale, grazie al suo contenuto di folati, e un uso moderato aiuta a contrastare l'invecchiamento cellulare.

Il burro d’arachidi fa male?

Se non si esagera, il burro di arachidi fa bene alla salute, ma presenta dei lati negativi dovuti soprattutto al processo di lavorazione per la realizzazione del prodotto. La crema che si trova in commercio è particolarmente edulcorata e trattata, a cui spesso vengono aggiunte quantità variabili si zucchero e sale, per migliorarne il sapore e la consistenza.

Il burro d’arachidi è costituito da una parte oleosa e da una parte densa (quella, cioè, costituita dalle fibre). Ciò significa che la crema tenderà a separarsi all’interno del barattolo, con la parte densa sul fondo e la parte oleosa adagiata sopra. Questo aspetto non significa che il burro d’arachidi sia andato a male, anzi è normale e garanzia che il prodotto acquistato sia puro e non vi siano stati aggiunti emulsionanti.

Un altro svantaggio del burro d’arachidi è che, se al naturale, le noccioline hanno numerose proprietà, la crema che ne deriva non sempre ne mantiene i valori nutrizionali.

Infine, il burro di arachidi è un alimento molto calorico, in grandi quantità può risultare difficilmente digeribile e portare al sovrappeso.

Quindi a tutti quelli che si chiedono se il burro d'arachidi fa ingrassare: se si esagera (come molti altri alimenti calorici), potrebbe effettivamente portare a un aumento di peso.

Quale variante scegliere

Stati Uniti e Cina sono i principali produttori di burro di arachidi. Alcune aziende nel tentativo di contenere i costi e aumentare la produzione del prodotto aggiungono olii idrogenati o additivi per miscelare la crema e renderla più facile da spalmare e più gradevole al palato.

Ovviamente, le aziende che optano per una filosofia aziendale diversa non mancano, e prediligono la produzione di un prodotto puro. Ma come è possibile riconoscere una crema spalmabile pura da una che non lo è? Come abbiamo accennato in precedenza, se il burro d’arachidi è puro la parte oleosa tenderà a dividersi da quella densa; inoltre, la crema sarà più difficile da spalmare.

Il miglior burro di arachidi non contiene sale, zuccheri, olio di palma, conservanti e additivi.

Quindi leggi bene l'etichetta del prodotto prima dell'acquisto!

Il miglior burro di arachidi: il nostro consiglio

La popolarità del burro di arachidi in Italia sta crescendo molto e si iniziano a trovare molti più prodotti sul mercato. Ne abbiamo provati diversi e ci sentiamo di consigliarti questo, di sicuro tra i più buoni e salutari: Crunchy Peanut Butter

Senza sale aggiunto, senza zuccheri aggiunti, senza olio di palma e pure Made in Italy!

Viene una quindicina di Euro al Kg, quindi più economico dei vasetti che trovi nei supermercati.

Spuntini con burro di arachidi

Sul web si trovano un sacco di idee su come utilizzare questa deliziosa crema spalmabile. Noi ci sentiamo di consigliarti due spuntini con burro di arachidi che sono assolutamente deliziosi. Li puoi avere la mattina a colazione oppure a merenda:

  • Pane integrale con burro d'arachidi, marmellata e noci: super proteico grazie alla spolverata di noci da mettere sopra la marmellata

  • Pane integrale con burro d'arachidi, banana a fettine e miele: molto sfizioso soprattutto a colazione, forse un po' troppo dolce ma ci sta benissimo con un bel cappuccino caldo!