Modifiche salvate

Peso ideale

Ho quasi 36 anni, sono alta 1,71 m e da qualche anno peso 57-58 kg. Prima il mio peso era sempre stato di 53 kg: anche se in gravidanza (a 30 anni) ne avevo messo su parecchio, a distanza di 10 mesi dal parto ero riuscita comunque a tornare a 53; adesso, invece, qualunque cosa faccia o mangi, non riesco in alcun modo a modificare la situazione. Essendo una grande amante dei dolci, tempo fa ho provato a eliminarli per un mese ma, oltre a non trarne benefici, non ho mai neppure smesso di desiderarli. Guardandomi allo specchio mi piaccio anche così, la mia taglia non è cambiata e sembra che il peso sia ben distribuito, ma, considerato che la circonferenza del mio polso (sinistro, perché il destro è leggermente più largo) misura appena 13 cm, mi viene il dubbio di aver superato il mio peso ideale. Dovrei dimagrire? Inoltre, corro il rischio di ingrassare ancora? Grazie. Nella foto a sinistra pesavo ancora 53 mentre quella a destra è più recente; visivamente mi rendo conto che la differenza non è apprezzabile, eppure la bilancia parla chiaro.

20 Aprile 2024

Integratori e terapia con Jak inibitori: combinazione sicura?

Salve, dovrei iniziare a giorni una terapia orale (cibinqo) per trattare i sintomi di dermatite atopica. Mi è stato consigliato di seguire una dieta equilibrata senza "schifezze e grassi eccessivi" dato che il farmaco andrà ad aumentare i livelli di CPK e -potrebbe aumentare- il colesterolo (iperlipidemia). Ora, io assumo proteine whey in polvere di buona qualità, e creatina, ma non mi è stato detto esplicitamente di terminare l'assunzione, anche se il farmaco può essere pesante su fegato e reni, non saprei bene se continuare o meno... Inoltre, mi è stato consigliato di non effettuare attività fisica agonistica, ma dilettandomi nella disciplina del calisthenics cerco di allenarmi sempre al massimo sopportabile... Grazie per la risposta e buon lavoro!

18 Aprile 2024

Miele ogni giorno?

Buongiorno, sono una ragazza normopeso, vado regolarmente dal medico e mi muovo ogni giorno a piedi (3/4 km). Potrei definirmi tutto sommato in buona salute a parte anemia sideropenica ed ipotiroidismo (per il quale sono sotto cura da anni e va tutto bene) Ora, a inizio anno sono stata abbattuta da varie influenze tutte concentrate nello stesso periodo e in tale occasione ho fatto una scoperta che mi ha davvero risollevata: il miele! Ho preso l'abitudine di assumerne un cucchiaino al giorno, disciolto in un bicchiere d'acqua oppure a colazione sui biscotti, e devo dire di notare davvero i benefici. Mi è sorto un dubbio poiché ho letto da qualche parte che dopo 2 mesi di consumo bisognerebbe farne almeno 1 di pausa; è vero? Io attualmente acquisto il millefiori e volevo provare quello di castagno, ma non so appunto se fermarmi per un po' e poi riprendere oppure se ipoteticamente potrei continuare a consumare miele "per sempre" senza preoccuparmi di dovere interrompere. È vero, inoltre, che aiuta con l'anemia e le difese immunitarie? Vi ringrazio in anticipo.

16 Aprile 2024

Ciste al rene e integratori

Salve.. É da circa 2 mesi che ho cominciato ad allenarmi in palestra con i pesi per migliorare la mia forma fisica. Ero in sovrappeso e sono passato da 86 kg a 70.. Adesso vorrei cominciare a prendere la creatina, le proteine in polvere e gli amminoacidi essenziali per migliorare sia le performance in palestra sia a livello fisco. Volevo gentilmente chiedervi..posso prendere questi integratori avendo una piccola ciste di circa 5mm sul rene sinistro? Premetto che la tengo sempre sotto controllo con ecografie ed esami e puntualizzo che quest'ultima non mi porta nessun disturbo al funzionamento renale. Grazie anticipatamente.

6 Marzo 2024

Aminoacidi atleta agonista di 16 anni

Buongiorno mia figlia di 16 anni (peso 53,5 Kg) pratica ginnastica ritmica a livello agonistico con allenamenti della durata di 4/5 ore giornaliere. Segue un regime alimentare sano vario e bilanciato stando comunque attenti ad assumere le giuste proteine ogni giorni (2 gr per Kg di peso) unitamente a frutta verdura e carboidrati. Durante l’allenamento (a circa metà sessione quindi dopo 3 ore) sta prendendo su consiglio del nutrizionista degli aminoacidi (aminoxam) unitamente a frutta essiccata E’ corretto? O è preferibile evitare e limitarsi solo ad assumere frutta essiccata?

5 Marzo 2024

Cambiare calorie e macronutrienti dopo perdita di peso

Buonasera, Nell'ultimo anno ho seguito una dieta vegetariana da 1700 calorie e sono scesa da 81 a 69 kg. Mi sono anche allenata 4/5 giorni a settimana facendo 2/3 allenamenti di forza, 1/2 allenamenti di cardio e addome e 1 giorno di yoga. Dal momento che sono ferma da circa un mese con la perdita di peso ma vorrei raggiungere almeno i 65 kg (sono alta 1,72 e ho 31 anni), cosa dovrei fare? Cambiare il totale delle calorie o la distribuzione dei macro o il tipo di allenamento? Grazie mille per la disponibilità.

3 Marzo 2024

Intolleranza al lattosio e disbiosi

Salve, da almeno 6 anni ho dolori addominali ormai cronici che si intensificano durante il ciclo mestruale, dolore alla defecazione e ai rapporti, fitte e/o bruciori anali e vaginali, squilibri intestinali e meteorismo, difficoltà a mettere pantaloni che stringono sulla pancia, ho sempre carenza di vitamina D e B9, problemi a mangiare parecchi alimenti, coliche addominali, dolori da lombosciatalgia che si irradiano fino al piede: sono stata due mesi a letto con impossibilità di camminare nonostante siringhe di cortisone, antinfiammatori. Negli anni ho fatto innumerevoli visite mediche da gastroenterologi, ginecologi, urologa, neurochirurghi, chirurgo, ortopedico, ed esami medici senza successo, un ginecologo non esperto in endometriosi mi ha sospettato endometriosi perché la sintomatologia combaciava perfettamente. Sono andata quindi da una ginecologa esperta in endometriosi e a voce mi ha detto in maniera molto sintetica che c'è endometriosi superficiale ma sul referto dell'ecografia mi ha scritto: "Non segni di endometriosi pelvica severa, sindrome aderenziale posteriore retrocervicale, corpo uterino di dimensioni lievemente aumentate ed eco struttura diffusamente fibromatoso". Sono uscita molto confusa da questa visita durata pochissimo tempo e quindi ho deciso di chiedere un ulteriore parere, perciò sono appena stata a visita da un altro ginecologo esperto in endometriosi e mi ha detto che non c'è endometriosi e che è l'intestino che è messo male. Gli ho detto che sono già stata da parecchi gastroenterologi, che mi hanno scoperto solo calprotectina alta e mi hanno fatto fare la colonscopia dalla quale risultava solo infiammazione dell'ileo senza una vera causa, e dopo 2 mesi mi hanno operato in laparoscopia per appendicite e lì mi hanno trovato anche una cisti all'ovaio destro che mi hanno marsupializzato. Ma nonostante avessi tolto l'appendice i dolori sono rimasti. Lui mi ha risposto che non è detto che si tratti per forza di una malattia intestinale, potrebbe anche essere qualcosa legata all'intestino ma di funzionale come ad esempio allergie, intolleranze. Quindi nell'ultimo mese ho fatto l'Alex test per le allergie e risulto allergica solo a acari della polvere e dermatophagoides farinae; ho fatto il breath test al lattosio ed è positivo, il breath test al lattulosio ed è negativo, disbiosi test positivo con indicano alto, infine calprotectina, zonulina, lattoferrina, Helicobacter, sangue occulto negativi. È possibile che tutti questi dolori siano legati all'intolleranza al lattosio e alla disbiosi?

2 Marzo 2024

Diabete / disagio cambio di alimentazione

Salve, scrivo per ricevere un parere riguardo una situazione che da un po’ di tempo mi disturba molto. Sono una ragazza di 18 anni, peso 55 chili e sono alta 1 metro e 70. Non ho mai avuto problemi con l’alimentazione negli anni passati (a parte da piccola che non mangiavo molto e soffrivo di acetone) purtroppo però dall’estate scorsa circa ho notato un drastico cambiamento. Mangiavo normalmente come ho sempre fatto e ho iniziato a notare fortissimi mal di stomaco che non mi lasciavano neanche respirare, appena finivo di mangiare. Perciò ho deciso di fare una gastroscopia con diagnosi malattia da reflusso gastroesofageo e gastrite antrale. Ho continuato ad avere problemi però nonostante l’utilizzo dei farmaci ppt prescritti dal medico per cui ho iniziato a dubitare di avere qualche intolleranza alimentare come lattosio e glutine per cui per una settimana ho provato a fare una dieta priva di entrambi e ho notato decisamente un miglioramento a livello dello stomaco (mal di stomaco meno frequente, meno gonfiore ecc) ma ho da subito avvertito emicranie fortissime per cui ho interrotto la dieta. Il problema persiste ma è a periodi perché mi capita di soffrire moltissimo in determinati giorni e in altri di stare benissimo. Ho iniziato però da poco a sospettare di diabete perché questi sono i sintomi che ho in questo momento: fame costante (quest’ultima mi turba in particolar modo proprio perché posso mangiare una quantità assurda di cibo e continuare ad avere fame. Quando mangio non sono mai soddisfatta ed è come se non masticassi realmente perché sento l’impulso di divorare tutto quello che c’è. Fame nervosa perché mi capita di mangiare perché sono agitata o in ansia, mi abbuffo spesso e questo mi fa stare soltanto peggio. Non riesco molto spesso a mettere un limite a ciò che mangio, di solito una volta a settimana mangio due pizze e se potessi ne mangerei anche tre. Le persone intorno a me non lo capiscono soltanto perché ho un metabolismo veloce che non me lo fa notare ma ogni volta che ho l’opportunità di mangiare vorrei mangiare sempre di più nascondendo le mie voglie per poi abbuffarmi nel fine settimana.) un altro sintomo che ho è il gonfiore (potrebbe essere legato alla gastrite) mal di stomaco, acne, stanchezza, e spesso giramenti di testa (quest’ultimo però potrebbe essere legato all’anemia e alla pressione bassa) per quanto riguarda le feci invece sono abbastanza normali e bevo nella norma, circa due litri di acqua, eppure non urino spessissimo. Spero di aver dato una descrizione abbastanza dettagliata per poter ricevere qualche consiglio riguardo le problematiche e soprattutto spero che possiate indirizzarmi nella scelta di qualche esame, non so se legato alle possibili intolleranze o alla glicemia o altro. Ringrazio per l’attenzione e disponibilità.

28 Febbraio 2024

Svezzamento da sondino naso-gastrico

Buongiorno, il mio bambino ha da poco compiuto 1 anno, è da 9 mesi circa che si nutre per sondino naso gastrico per via di un intervento al cuore. Grazie l'aiuto di una logopedista abbiamo constatato che ha conservato la deglutizione. Aveva iniziato a prendere qualche cucchiaio di pappa durante la degenza con la logopedista. Poi all'improvviso prima di una influenza e dentini ha deciso di serrare la bocca e di fare in continuazione pernacchie. Ora sono quasi 2 settimane che a parte qualche cucchiaino di straforo si rifiuta di prendere la pappa per bocca. Preciso che essendo cardiopatico non possiamo permetterci di fargli "saltare" un pasto per fargli venire gran fame. Grazie in anticipo dei consigli.

27 Febbraio 2024

Acido folico e omocisteina

Buongiorno, dagli esami del sangue sono risultati alti i valori di omocisteina a 18 e valori bassi di vitamina b12 con valori leggermente bassi di emoglobina. Per due mesi ho preso integratori di acido folico e vitamina 12. Rifacendo le analisi in questi giorni i valori della vitamina b12 sono rientrati, l 'acido folico e' salito a 35,quindi alto e l'omocisteina e' scesa a 11 anche se ritengo sia alta per me che ho subìto da qualche mese angioplastica con stento. Cosa devo fare? Sospendere l' integrazione con folina e vitamina b12 per un periodo o continuare? Grazie

26 Febbraio 2024

Controindicazioni tisana al finocchio?

La tisana al finocchio biologico fa male se assunta quotidianamente e per periodi prolungati? Ho preso l'abitudine di berne una ogni mattino perché sento che mi aiuta discretamente contro la mrge, però ho letto che può avere effetti cancerogeni... sono una ragazza in età fertile, relativamente in salute eccetto per anemia e ipotiroidismo entrambi in cura con medicinali. Non saprei quali altri infusi possano fare al caso mio per alleviare in maniera mirata il bruciore, ho provato a cercare un po' ma non trovo nulla che possa andare bene anche per pressione bassa e problemi tiroidei... grazie

15 Febbraio 2024

Svezzamento senza alcun progresso - 7 mesi e mezzo

Gentili, vorrei un parere. Vivo in Svizzera dove lo svezzamento si svolge in maniera un po' diversa dall'Italia. Abbiamo iniziato ad introdurre intorno ai 4 mesi e mezzo i primi puré "assoluti" di frutta o verdura, una volta al giorno in piccole quantità (20-40 grammi): carote, patate dolci, zucca, broccoli, spinaci, pera, mela, prugna, banana. Per circa 1 mese e mezzo tutto bene. Intorno ai sei mesi ho iniziato ad introdurre altri alimenti: pastina, crema di riso, omogeneizzati di carne o pesce. Da li' la catastrofe. Mio figlio ha quasi 8 mesi e non vuole mangiare NULLA oltre al latte: lo disgusta tutto, non è incuriosito né interessato al cibo, ultimamente rifiuta anche la frutta dopo i primi due cucchiaini. Non si tratta di dentizione, i pediatri non mi hanno saputo consigliare granché. Ho provato TUTTO: dal cucinare io al comprare già pronto a dargli cibi "soffici" (ad esempio ricotta) direttamente nelle mani per giocarci al mescolare la crema di riso o pastina con cio' che in genere gli piace di più (come le carote). Non c'é verso di andare oltre 2/3 cucchiaini, sempre un po' forzati: poi grandi pianti e urla (ed io con lui tra frustrazione e preoccupazione). Non ne capisco le possibili cause e non so come risolvere. Prende latte artificiale da quando aveva tre mesi perché il mio latte é poi sparito. E' normopeso, ma mi preoccupa moltissimo il totale rifiuto di qualunque cibo che non sia il latte nel biberon. Grazie per qualunque parere o consiglio possiate darmi.

6 Febbraio 2024

Bevande isotoniche

Buonasera, durante il trekking vorrei integrare i liquidi con una bevanda isotonica (polvere disciolta in acqua) ogni 30 minuti (100-150ml). C'è una quantità massima di bevanda isotonica che è consigliabile bere? Per esempio su 5 ore di trekking posso bere 1-1,5 l di isotonica? Grazie

27 Gennaio 2024

Integrazione regolare di proteine in polvere? Può essere dannoso?

Premessa: la mia alimentazione è varia e equilibrata (o almeno, cerco che sia così il più possibile) e svolgo attività fisica (palestra) 2 o 3 volte la settimana. Mi piacerebbe integrare le proteine in polvere nella mia dieta, poiché mi capita di "abbuffarmi" per raggiungere un certo quantitativo di proteine nei miei pasti. Con le proteine in polvere sarebbe più semplice. Tuttavia, non le ho mai utilizzate e ho dubbi sul loro utilizzo per quanto riguarda la salute. I miei quesiti sono i seguenti: 1) Sul medio-lungo periodo è sconsigliato l'utilizzo delle proteine in povere? Ovvero: è sempre meglio assumere i macronutrienti attraverso "cibo normale", oppure mangiare proteine in polvere può essere uguale al mangiare un altro cibo "normale", come ad esempio un piatto di fagioli? 2) posso integrare regolarmente le proteine in polvere (ad esempio, 3/4 volte la settimana per 35/50 grammi ogni volta) alla mia dieta oppure è sconsigliato? 3) C'è un limite massimo oltre il quale è meglio non esagerare con esse? 4) Come assumere correttamente proteine in polvere, in relazione a tempi (quando e per quanto tempo utilizzarle) e quantità (max. grammi giornalieri)? Vi ringrazio in anticipo per le risposte che arriveranno. Grazie mille.

25 Gennaio 2024

Dieta obesità e gravi allergie alimentari

Sono un 62enne con obesità /100 kg x 174cm) e necessito di perdita di peso, Soffro di grave allergia alimentare (edema di Quincke) a tutta la frutta fresca e secca (escluso banana, mandarino, pompelmo, uva, fragola) e a parte della verdura, oltre ad altri alimenti secondari (es. senape) e graminacee. Da 2 anni si sono aggiunte intolleranze a formaggi grassi stagionati, insaccati (no prosciutto) e superalcolici e lieve a prodotti con farine cereali e integrali , Esiste una dieta bilanciata che possa farmi dimagrire e senza ridurmi alla fame? Grazie Piero Antonio

23 Gennaio 2024

Dermatite Atopica

Salve dottori, Sono una mamma disperata...mio figlio è affetto da dermatite Atopica praticamente da quando è nato. Adesso ha 11 anni...le Zona colpite sono il viso (con la pelle sempre desquamata), il collo e le pieghe delle braccia mentre nella schiena quest' anno sono comparse macchie bianche con contorno rosso che gli portano prurito. Ho fatto tutti i test possibili... l'ultimo e lisac test...l'unica allergia risulta all'uovo crudo ....e un'intolleranza al lattosio....ho cercato di eliminare queste due cose dalla sua alimentazione ma il problema non si è risolto...non mangia merendine, non sa cosa sia un gelato.... evitiamo tutto ciò che contiene istamina...ma nn basta x fargli tornare una pelle sana. È difficile e mi rattrista tanto vederlo soffrire nel non poter mangiare le cose che mangiano i bambini della sua età. Non ho mai dato cortisone; x un paio di anni applicavo aderma balsamo exomega ...poi non faceva più effetto e ad oggi Riesco a tenere sotto controllo gli essudati e le croste con l'unguento ai Peg, o crema lenitiva ...ma la desquamazione non so come gestirla....quasi ogni Matt si sveglia con il viso tutto squamato. Cosa mi consigliate per affrontare questa patologia? Ci sono possibilità di guarigione? Ringranziando anticipatamente porgo i miei più cordiali saluti.

16 Gennaio 2024

Assorbimento vitamine

Buona sera sono Ketty, vorrei porre una domanda ad un esperto perché proprio non capisco il procedimento di assorbimento delle vitamine liposolubili nel corpo. So che a differenza delle idrosolubili si accumulano nel fegato e nello stadio adiposo ma quel che mi domando io....se nonostante rimangono molto nel corpo a differenza delle vitamine idrosolubili come vengono poi "consumate" ? Perché comunque so che se non ne assumi per molto tempo anche le vitamine liposolubili vengono a mancare....quindi vuol dire che il corpo in qualche modo le consuma. Ok dipende dalla vitamina c'è quella che serve alle ossa e quindi andrà usata per quello ....ma ciò che intendo io è attraverso che processo chimico vengono per l'appunto "usate e quindi consumate?" Grazie, spero molto in una risposta.

15 Gennaio 2024

Dieta anticandida e allergia al nickel

Buona sera Dottori. Dovrei seguire una dieta anticandida, pero' sono allergica al nickel. Ho notato che molti alimenti consigliati per dieta anticandida sono sconsigliati per i soggetti allergici al nickel. Gentilmente potreste darmi un consiglio su come orientarmi nella scelta degli alimenti? Grazie mille

13 Gennaio 2024

Perdita massa magra

Buonasera, scrivo perché sto seguendo da due mesi una dieta che mi ha permesso di perdere quasi 3 chili di peso. La cosa che non mi riesco a spiegare è che nelle prime due settimane ho perso massa grassa, dall'ultimo controllo effettuato dopo un altro mese ho perso massa magra e precisamente 1,8 kg. Premetto che faccio tre giorni a settimana attività fisica a basso impatto e gli altri giorni, se mi è possibile, cammino per 45 minuti. A livello di cm ho perso, da quando ho iniziato la dieta, 20 cm sull'addome e 2 cm sulla vita. Mi domando se è normale perdere 1,8 di massa magra e non perdere massa grassa o comunque poca rispetto alla massa magra. Allego foto impedenziometria. Vi ringrazio.

12 Gennaio 2024

Stallo nella dieta! 😔

Buonasera sono in uomo di 44 anni. nel 2017 ho deciso di rivolgermi al nutrizionista in quanto a causa di una brutta depressione mi sono ritrovato a passare da 81 kg a113 kg, per 165 cm, dopo sacrifici e una forte motivazione prima del Lockdown ero arrivato a pesare 93 kg, l'effetto di quest'ultimo però, mi ha fatto riprendere 15 kg, infatti mi sono ritrovato nella primavera /estate a pesare 108kg,sono tornato dal nutrizionista e con impegno e rinince, niente aperitivi o pizze con amici sono arrivato all'ultimo controllo a pesare 90kg. Il problema ora che da circa un mese non riesco più a muovermi dai 90,e il mio obbiettivo è tornare ad almeno 80kg, sono molto scoraggiato, anche perché sapevo della fase plateau dall'inizio della dieta, e ne ho sempre avuto paura. La mia dieta è di circa 1600 calorie, il mio dietologo mi ha sempre rassicurato che con questa dieta no sarei andato incontro ad una fase di stallo. Tra una settimana avrò il controllo, sono molto amareggiato.

9 Gennaio 2024